L'indizio
L'Ambrì interromperà la serie negativa già venerdì?
I biancoblù persero otto derby consecutivi anche10 anni fa: vinsero poi il nono
Pubblicato il 10.10.2021 09:26
by Brenno Canevascini
Con la vittoria di ieri sera il Lugano ha eguagliato il record di vittorie consecutive in un derby: ben otto! Cosa che però era già successa una decina di anni or sono, a cavallo di due campionati: dal 4 febbraio 2011 al 5 ottobre 2012. Anche in quell’occasione le due squadre giocarono ognuna quattro partite in casa.
Una curiosità: in entrambe le situazioni, ossia nelle otto partite vinte, il Lugano ha segnato 29 reti. L’Ambrì solo 11 nelle prime otto sconfitte e 14 in questa seconda nefasta serie.
I leventinesi interruppero nel 2012 la serie di sconfitte alla nona partita, in casa, con una vittoria per 5-2. Che sia di buon auspicio per il derby che si giocherà venerdì alla Gottardo Arena?
Ultima segnalazione statistica: la serie di maggior vittorie consecutive dei biancoblù è durata al massimo quattro partite.
Al di là dei numeri cosa sta succedendo alla squadra di Cereda? Perché non riesce più a vincere contro il Lugano? Ricordiamo che l’ultima vittoria risale alla Corner Arena, a spalti vuoti, a inizio pandemia (febbraio 2020).
Si potrebbe parlare di una “sindrome Lugano” per i leventinesi, perché se è vero che il roster dei bianconeri resta superiore a quello dei cugini, ieri sera la squadra di McSorley contava con parecchie defezioni. Sarebbe stata l’occasione giusta per andare a vincere alla Corner Arena.
E invece, bisogna prenderne atto, ieri sera il Lugano ha lottato di più, ci ha creduto più dell’Ambrì, mettendo in pista più fame e voglia di vincere. La squadra bianconera è stata più compatta e ha difesa in maniera eccellente il suo giovane portiere Fadani.
Ciò che più dispiace, al di là della serie negativa, è che purtroppo la squadra di Cereda continua a vivere di momenti altalenanti. Se è vero che la striscia negativa lascia il tempo che trova, è innegabile che per il tifoso perdere otto derbies consecutivamente sia qualcosa difficile da digerire.
Per fortuna che venerdì arriva subito un altro derby, l’occasione giusta per interrompere questa serie. E questa volta non si può sbagliare!
(foto Zocchetti)