Hockey
"Sono quasi pronto"
Nonostante il brutto infortunio, Lorenz Kienzle si allena per tornare sul ghiaccio
Pubblicato il 23.11.2021 11:16
by Red.
Lo scorso 27 marzo la carriera di Lorenz Kienzle ha subito un brusco stop.
Rottura del crociato del ginocchio destro. A 33 anni, l’ex difensore di Lugano, Friburgo, Ambrì Piotta e Davos si è ritrovato infortunato e senza squadra e oggi si è raccontato al Corriere del Ticino. 
Infortunio:
«Rivedo il film nella mia testa, fotogramma dopo fotogramma: Nodari cerca di uscire dall’angolo con il disco, io gli vado incontro a tutta velocità. Voglio chiudere il check, ma all’ultimo momento lui fa un passo indietro per evitarmi. Nel tentativo di cambiare direzione, mi si incastrano le lame ». Crack. «Capisco subito che il ginocchio è andato».
Riabilitazione:
«Mi alleno ogni giorno all’Ars Medica di Gravesano, tra fisioterapia e palestra. Inoltre vado spesso sul ghiaccio con i Ticino Rockets. Sono stati gentili, grazie al ds Sébastien Reuille ho l’opportunità di allenarmi con una squadra di Swiss League. Normalmente, dopo un infortunio così, si torna a giocare dopo 9-11 mesi. Sento di essere vicino, non ho paura dei contatti, ma per una partita vera mi manca ancora il 5-10%».
Nuova squadra:
 «Mi sono concentrato sul lavoro quotidiano, sulla riabilitazione, facendo tutto il necessario per tornare a giocare il prima possibile. Sono quasi pronto e posso cominciare a sondare il mercato».