CALCIO
La Svizzera non fallisce l'esordio
Dopo un primo tempo difficile, decide un gol di Embolo su assist di Shaqiri
Pubblicato il 24.11.2022 12:13
di Red.
Bisognava vincere ed è stato fatto. In un Mondiale, soprattutto in una gara inaugurale, è abbastanza questo per essere felici.
Tre punti che ci permettono di affrontare con più serenità la sfida di lunedì contro il Brasile, in attesa di gustarci la partita di questa sera tra i sudamericani e la Serbia.
Ha deciso curiosamente una rete di Embolo, nato in Camerun e che dopo la sua zampata decisiva (bella l’azione sull’asse Freuler-Shaqiri) non ha esultato. Peccato.
A fine partita ai microfoni della RSI, Embolso ha spiegato la sua gioia: “Complimenti alla squadra e a Shaqiri che mi ha dato una gran bella partita. Quando ho visto la palla in gol ero felice ma ho voluto avere rispetto per la nazione in cui sono nato. Sono felice di questo gol per me, la mia famiglia e i miei amici”.
Entrando nelle pieghe della partita, è giusto dire che non è stata sempre una bella Svizzera, soprattutto nel primo tempo, dove il Camerun ha avuto un paio di grosse occasioni per portarsi in vantaggio.
Nella ripresa invece, dopo il gol di Embolo, la Svizzera non ha mai dato veramente l’impressione di andare in affanno e anzi, è andata in un paio di occasioni vicina alla vittoria, soprattutto con Vargas e Seferovic.
Migliore in campo forse Widmer, sempre propositivo in fase offensiva e determinante nel primo tempo con un paio di belle chiusure. Gli altri hanno fatto tutti il compitino senza strafare.
Alla fine ha ragione Shaqiri: “Non è stato un gran bel primo tempo, ma nella ripresa siamo andati meglio. Era fondamentale vincere e partire col piede giusto”.
E allora avanti così, siamo contenti, rilassarci per qualche giorno e preparare al meglio la sfida contro il grande Brasile, che avevamo già fermato sul pareggio quattro anni fa in Russia.
Insomma, nulla è impossibile.