SPORT E MOTORI
Jorge Lorenzo sconfigge anche il... fisco
Lo spagnolo, residente in Ticino, sfugge così a una multa milionaria
Pubblicato il 09.01.2023 03:56
di Giorgio Keller
Questa l’abbiamo raccolta attraverso il sito specializzato speedweek.com e parla di uno sportivo, o chiamiamolo ex sportivo che abita in Ticino: Jorge Lorenzo. Il cinque volte campione del mondo ha registrato un’altra vittoria, opposto stavolta al fisco spagnolo, sfuggendo così a una multa milionaria.
Il maiorchino è riuscito a dimostrare con successo davanti al Tribunale Amministrativo Economico Regionale della Catalogna che nel 2016 non era domiciliato in Spagna, ma in Svizzera, e che quindi era esente da responsabilità fiscale nel suo Paese d'origine.
Gli investigatori fiscali hanno sostenuto che quattro delle 18 gare disputate nella stagione 2016 si sono svolte in territorio spagnolo e nessuna in Svizzera. Lorenzo ha ribattuto che non aveva alcuna influenza su dove si svolgessero le gare del Campionato Mondiale.
Il fisco poteva altresì dimostrare che Lorenzo avesse trascorso 168 giorni in Spagna in quell'anno. Questo periodo però è inferiore al limite di 183 giorni - sei mesi - a partire dal quale egli sarebbe stato tenuto a pagare le tasse in terra iberica. E Lorenzo incolpato di dover pagare 11 milioni di euro, somma composta da crediti fiscali per 7,8 milioni e da una multa di 3,6. Un bel gruzzolo, insomma, che lontanamente ricorda provvedimenti dello stesso genere che toccarono anche il suo predecessore Valentino Rossi o il campionissimo degli sci Alberto Tomba.
Lorenzo aveva già ottenuto un’altra vittoria in tribunale nel 2021, quando gli investigatori fiscali spagnoli gli avevano chiesto il pagamento di circa 35 milioni di euro di “arretrati” per gli anni dal 2013 al ‘15. Tuttavia, il tribunale aveva stabilito che il centro della vita del cinque volte campione del mondo era in Svizzera e non a Barcellona, sebbene il vincitore di 68 Gran Premi possedesse una lussuosa villa nella metropoli spagnola. E da qualche tempo una ad Aldesago, sulle rampe per il Monte Brè, dove si è trasferito in partenza da Paradiso. Ne sarà lieto il comune di Lugano.
A proposito di un altro campione del mondo, sempre spagnolo,  questa volta di Formula 1, sembrerebbe che Fernando Alonso, abbia lasciato il Ticino per problemi fiscali, un po’ come Clay Regazzoni negli anni ’70. Affaire à suivre...