CALCIO: CHALLENGE LEAGUE
"Le partite sono tutte vere e la proprietà andrà avanti comunque"
Parla il direttore generale del Chiasso Nicola Bignotti
Pubblicato il 04.05.2021 11:25
by Carlo Scolozzi
Dopo l'allenatore Baldo Raineri, che aveva puntato il dito contro alcune avversarie un po' troppo molli nell'affrontare i rispettivi impegni di Challenge League, tocca al direttore generale Nicola Bignotti dire la sua in merito e non solo.
Direttore, lei è dello stesso avviso del suo Mister?
"Personalmente penso che le squadre vadano in campo per raggiungere un risultato, quindi tutte le partite sono vere".
Le ha dato fastidio l'affermazione di Raineri?
"No, assolutamente. Lui ha la sua opinione, io la mia".
Non ha paura di quache combine neanche in queste ultime e delicate quattro giornate?
"No, sono anzi sicuro che ogni squadra andrà in campo per fare il meglio".
Ha rimpianti per la gara di Thun?
"Quando non fai punti ne hai sempre, a prescindere dal valore del tuo avversario. Sicuramente il Thun è stata una delle squadre più ostiche per noi, se non addirittura la più difficile. È una compagine molto solida". 
Venerdì c'è il Winterthur.
"Partita nella quale dobbiamo necessariamente cogliere un successo. Perché giochiamo sul nostro campo e perché loro hanno meno motivazioni di noi. Ci vorrà una foga agonistica importante per portare a casa tre punti determinanti".
È soddisfatto del lavoro del Mister?
"Sì, in quanto il nostro girone di ritorno è ottimo. Abbiamo pagato un inizio ad handicap perché noi costruiamo la squadra work in progress. Da quando abbiamo trovato la quadratura del cerchio, però, abbiamo dimostrato di essere validi".
In caso di retrocessione teme che la vostra proprietà ucraina si disimpegni?
"Non ho mai avuto segnali di questo titpo, ma non pensiamo a questo tipo di aspetti. In ogni caso, per quanto mi riguarda, non ho nessun dubbio circa il fatto che la proprietà andrà avanti comunque".