CALCIO: PARLA PAULO HENRIQUE ANDRIOLI
"Braga farà bene a tutto il calcio svizzero"
Paulo Henrique Andrioli ci spiega chi è il nuovo allenatore del FC Lugano
Pubblicato il 07.06.2021 14:35
by L.S.
Il trasferimento di Abel Braga a Lugano fa ovviamente discutere anche in Brasile.
Un allenatore che nella sua lunga carriera ha vinto tutto si trasferisce in Ticino. Non è una cosa che capita tutti i giorni.
Anche Paulo Henrique Andrioli, che ad inizio degli anni novanta fu un grande protagonista con la maglia bianconera e ora svolge la professione di procuratore, è rimasto stupito da questa trattativa.
"Se ne parlava da qualche giorno e onestamente non sapevo come sarebbe andata a finire. Sono positivamente sorpreso che Braga abbia scelto di andare in Svizzera. Lugano mi è rimasta nel cuore e sono felice che un allenatore di questo valore possa venire da voi".
Se l'aspettava?
"Onestamente no. Stiamo parlando di uno dei più grandi allenatori che ci sono in Brasile. Oltretutto è una persona serissima, molto capace e sono sicuro che aiuterà non soltanto il Lugano ma il calcio svizzero in generale".
Abituato a realtà molto più grandi e importanti, come si troverà Braga in Ticino?
"Secondo me, da persona intelligente ed esperta qual è, sa che tipo di realtà troverà in Ticino e che non ci saranno tutti quei tifosi che era abituato ad avere in altre realtà. Toccherà a lui adesso, con il suo calcio, convincere la gente ad andare allo stadio. Sarà questo uno dei compiti più intriganti".
Cosa ci si può aspettare a livello di gioco da un guru del genere?
"Ovviamente non è un allenatore che ama giocare in difesa, come tutti i braisliani, ma non crediate che sia un tecnico che gioca soltanto offensivamente. Sa gestire molto bene la rosa che ha in mano, facendola giocare nel modo più conveniente. Ovviamente molto dipenderà anche dagli obiettivi della società".
Si parla di alcuni arrivi di giocatori dal Brasile.
"I brasiliani dispongono di buona tecnica, lo sanno tutti, ma nel calcio moderno non è la sola cosa che conta. Io credo che Abel saprà scegliere i giocatori giusti per il modo in cui vorrà giocare, indipendentemente dal loro paese di origine".
Ottimista dunque?
"Assolutamente sì, sono sicuro che il Lugano farà un ottimo campionato. Stiamo parlando di uno dei migliori allenatori del sudamerica".