CALCIO
"Braga primo licenziato? Il Blick non ci azzecca mai..."
Renzetti prima della vigilia della stagione torna a parlare anche della società che vorrebbe cedere
Pubblicato il 22.07.2021 13:19
by Red.
L’aveva già detto ed è tornato a ripeterlo oggi a Ticinonews.
Alla viglia della sfida di Cornaredo contro lo Zurigo, che segnerà l’inizio della nuova stagione, Angelo Renzetti è tornato a parlare della cessione del club.
“Se voglio salvare il Lugano devo trovare un acquirente che possa gestire il club. Sono stufo di doverci mettere ogni anno soldi, senza alcuna garanzia. Lo cedo anche gratuitamente, purché si faccia avanti qualcuno”.
Eh già, il problema è proprio quello. Per ora non sembrano esserci offerte “solide”, mentre i contatti con nuove cordate, i famosi potenziali acquirenti, ci sono sempre. Il passato però ha insegnato a restare con i piedi per terra.
Bisogna fare mercato in uscita per far quadrare i conti, ma di giocatori che possono portare soldi freschi nelle casse ce n’è solo uno.
“A parte Lovric, per gli altri non possiamo chiedere cifre troppo importanti. Cercheremo di non rivoluzionare la squadra e forse potremo farlo grazie all’accordo raggiunto con alcuni giocatori disposti a ridursi un po’ il contratto”.
Il presidente aveva già detto in passato che questa sarebbe stata una stagione difficile. Ieri il Blick ha messo l’allenatore Braga come primo licenziato.
“È di buon auspicio per lui, visto che il Blick non ci azzecca mai. Ci avevano sempre dati come spacciati e poi siamo anche finiti in Europa”.
Obiettivo salvezza, vero?
“Assolutamente sì. Siamo al nostro settimo anno di Super League e sappiamo che al settimo anno di solito arriva la crisi…”.