CALCIO
La nuova regola dell'Uefa migliora lo spettacolo?
Il gol realizzato in trasferta non varrà più doppio in caso di parità: si è notato ieri con lo Young Boys...
Pubblicato il 22.07.2021 14:22
by L.S.
Annullata la regola del gol in trasferta che vale doppio: lo ha deciso la Uefa probabilmente per non punire più con una eliminazione una squadra che ottiene due pareggi, come successe con l'Inter eliminato dal Milan (nella foto la rete decisiva di Shevchenko nella semifinale di Champions League del 2003).
Un mese fa il comitato della Uefa ha dunque detto sì a questa piccola rivoluzione e i primi effetti li abbiamo forse già visti ieri sera nella partita tra Slovan Bratislava e Young Boys. I gialloneri non hanno mai veramente provato a segnare un gol, che fino allo scorso anno sarebbe stato di capitale importante: al contrario, hanno cercato di non subire, perché in fondo uno 0-0 fuori casa può far comodo.
Ne è venuta fuori una partita decisamente mediocre, dove i più forti sulla carta, si sono accontentati di non perdere.
Lo Slovan, con lo 0-0 di ieri sera, mantiene intatte le speranze di passare il turno. Probabile, ma lo verificheremo tra una settimana, che a Berna gli slovacchi giocheranno ancora guardinghi per cercare di arrivare ai supplementari e eventualmente ai rigori.
Dalla parte dell’YB ci sarà invece la possibilità, e questa potrebbe essere una bella notizia per lo spettacolo, di attaccare con meno assilli: un gol subìto in casa, che una volta sarebbe stato un mezzo disastro, adesso non lo sarebbe più. Vedremo dunque i gialloneri all’arrembaggio? Chissà…
Dopo i primi dubbi legati alla partita di andata, sarà interessante capire veramente se questa nuova regola avrà cambiato in meglio le sfide "andata e ritorno".
Per farsi un’idea più concreta bisognerà comunque aspettare anche qualche turno preliminare di Champions o Europa League. La sensazione è che come per tutte le novità, anche stavolta ci vorrà del tempo prima di tirare un vero e proprio bilancio.
Una cosa è certa: gli allenatori dovranno cambiare atteggiamento e strategie rispetto al passato. Anche se non si segna in trasferta va bene lo stesso: importante non perdere. E anche se si subisce un gol in casa non è un dramma: importante è vincere la partita. Come sono lontani i tempi in cui uno 0-0 fuori casa veniva vissuto come una sconfitta o una vittoria casalinga per 2-1 come un risultato molto rischioso.
Eh sì, qualcosa sta proprio cambiando.